Password sicure: la guida per proteggere i tuoi account online

Nel panorama digitale odierno, la sicurezza online rappresenta una priorità assoluta. Con l’aumento esponenziale di minacce informatiche come phishing, malware e hacking, diventa indispensabile adottare misure adeguate per tutelare i propri account e le informazioni personali. La scelta di password robuste rappresenta uno dei passi fondamentali per garantire la sicurezza online.
In questo articolo vedremo come creare e gestire password sicure per la protezione dei tuoi account online.

Cosa caratterizza una password sicura?

Una password sicura si configura come una combinazione di caratteri che risulta difficile da indovinare o decifrare per gli hacker. Deve essere lunga, complessa e unica per ogni account. Ecco i consigli per la creazione di password sicure.

Lunghezza

  • Utilizziamo password di almeno 12 caratteri. Maggiore è la lunghezza della password, maggiore sarà la difficoltà di individuarla. Le linee guida più recenti suggeriscono di utilizzare password ancora più lunghe, dai 15 ai 20 caratteri, per una maggiore sicurezza.
    Le password composte da meno di 8 caratteri, sono facilmente soggette ad attacchi di brute force e dictionary attack.

Complessità

  • Combiniamo lettere maiuscole, minuscole, numeri e simboli. Questo renderà la password più complessa e resistente al cracking. L’utilizzo di caratteri speciali come !, @, #, $, %, &, * rende ancora più difficile l’individuazione da parte di software specifici.
  • Evitiamo sequenze prevedibili. Non utilizziamo password che contengono sequenze di numeri consecutivi (es. 123456) o lettere consecutive in ordine alfabetico (es. abcdef). Gli hacker sono esperti nell’indovinare questo tipo di sequenze.
  • Non utilizziamo parole del dizionario. Le password basate su parole comuni sono facilmente reperibili nei dizionari online e possono essere violate utilizzando attacchi di dictionary attack.

Unicità

  • Non utilizziamo la stessa password per più account. Se utilizziamo la stessa password per tutti i nostri account e un hacker ottiene la password per uno di questi, potrebbe utilizzarla per accedere a tutti gli altri. Questa pratica, chiamata password reuse (riutilizzo delle password), rappresenta un grave rischio per la sicurezza online.
Password sicure: la guida per proteggere i tuoi account online

Altri consigli per la creazione di password sicure

  • Utilizziamo un generatore di password. Un generatore di password è un tool online che consente di creare password sicure e casuali. Tra i migliori generatori di password gratuiti disponibili online troviamo LastPass, NordPass e Panda.
  • Evitiamo di scrivere le password. Creare una password sicura è una buona base di partenza ma se questa viene scritta su un foglio e lasciata in bella vista sulla scrivania è completamente inutile. Sarebbe come avere una porta blindata con la chiave inserita nella serratura.
    Non annotiamo mai le nostre password su carta o su altri supporti fisici. Se proprio dobbiamo memorizzarle, utilizziamo un metodo sicuro come un gestore di password.
  • Cambiamo la password con una certa frequenza. Cambiamo spesso le password, dopo un determinato periodo di tempo.
    I programmi brute-force provano tutte le combinazioni possibili di lettere e numeri finché la password non viene trovata. Più la password è forte maggiore sarà il tempo necessario per provare tutte le combinazioni. Se la password è debole trovarla è soltanto una questione di tempo, ma se viene cambiata prima che sia possibile esaminare tutte le combinazioni si dovrà ricominciare il lavoro da capo.

Come gestire le nostre password

La gestione di password multiple e complesse può risultare difficile. Per questo motivo, è consigliabile utilizzare un gestore di password, un software che memorizza le nostre password in modo sicuro e le compila automaticamente quando effettuiamo l’autenticazione sui siti web. Questi software utilizzano la crittografia, rendendo le password praticamente inaccessibili agli hacker. Inoltre offrono funzionalità di sicurezza avanzate come l’autenticazione a due fattori (2FA) aggiungendo un ulteriore livello di protezione agli account.
Quando visitiamo un sito web salvato nel gestore di password, questo riconosce il sito e consente di compilare automaticamente i nostri dati di login. Basta un clic o due per accedere senza dover digitare manualmente le nostre credenziali.
Se installiamo il gestore di password su più dispositivi (ad esempio, smartphone, tablet e computer), potremo sincronizzare le nostre password tra di essi. In questo modo, avremo sempre accesso alle password aggiornate, indipendentemente dal dispositivo che stiamo utilizzando.
I migliori gestori di password sono 1Password, Bitwarden, Dashlane e NordPass.

La sicurezza online richiede attenzione e un minimo impegno. Seguendo le linee guida descritte in questo articolo potremo proteggere i nostri account e le nostre informazioni personali dai pericoli del web.
Facciamo attenzione ai siti web di phishing e visitiamo soltanto siti legittimi e affidabili. Se ritieniamo che un nostro account sia stato compromesso, cambiamo immediatamente la password.

Se hai trovato utile questo articolo condividilo sui social media. In questo modo potrai supportare il blog. Grazie.

Articolo precedenteFintech: La tecnologia al servizio della finanza. Come gestire denaro e investimenti in modo innovativo
Articolo successivoSingolarità tecnologica: è davvero vicina? Tutto quello che devi sapere